La storia di Marco

Salve sono Marco ho 57anni e vivo a Sesto Fiorentino (Fi). Un mese proprio fra la notte del 3 e 4 luglio 2012 mi hanno trapiantato un fegato…. Qualcuno mi ha fatto un dono, un dono di una vita nuova. Ho avuto la fortuna di aspettare solo 3 giorni dal giorno in cui mi hanno comunicato di essere in lista. Solo oggi riesco ad apprezzare quanto il destino mi ha dato una mano. Incredibile la mattina del 4 luglio quando ho visto gli occhi verdi di
mia moglie Paola ho solo pensato che non poteva essere possibile ! E invece
eccomi qua dopo un mese pronti per ricominciare a scalare la salita ,mi
aspetta (ma sarebbe piu corretto dire ci aspetta) un cambiamento certo non
facile dove mente e corpo si devono addattare a un cambiamento di vita non
indifferente per me e anche per la mia famiglia.
Devo dire che da quando per caso ho scoperato di avere l’epatite C mi sono informato e ho fatto un percorso fatto a tappe di speranze ma anche di delusioni ma che comunque a me mi hanno dato anno dopo
anno la consapevolezza che un giorno avrei potuto essere un candidato al trapianto.
Sono passati 20 anni in un baleno durante i quali la malattia non ha dato segni di scompenso, e quindi fortunatamente non mi sono mai sentito malato ma un candidato “malato”. Ed eccoci all’inizio del 2012 quando il mio fegato ha mandato il primo segnale non grave ma era sempre il segnale clinico che qualcosa incominciava a non funzionare. Non ci ho pensato in attimo e mi sono rivolto al centro trapianti al Cisanello di Pisa …… In pochi mesi tutto e’ già finito o forse sarebbe meglio dire ricominciato, credetemi anche fra 1000 difficoltà ne vale la pena, senza dimenticare e mai e dico mai che ora dipende molto moltissimo dal mio comportamento com l’aiuto dei farmaci immunosoppresori che saranno miei compagni per tutta la nuova vita.

Marco

2018-09-29T11:42:18+00:0029 settembre, 2018|