News ed Eventi

News ed Eventi

Vaccinazione antimenigococco C

Vaccinazione antimenigocco C

Carissimi,

dopo numerose richieste circa la vaccinazione contro il meningocco C, che in Toscana ha registrato nel 2015 un aumento di casi anche nella fascia di età più adulta della popolazione, siamo a fare un pò di chiarezza alla luce della delibera n.85 del 16/02/2016 della Giunta dalla Regione Toscana.

Come viene evidenziata dalla delibera , il cui testo è in allegato, per prevenire la diffusione del meningococco C, sono state introdotte modifiche al calendario vaccinale regionale ed adottate alcune misure di profilassi aggiuntive e temporanee.

La vaccinazione contro il meningococco C, come da calendario vaccinale, è sempre offerta gratuitamente:

  • ai nuovi nati (13° mese di vita) secondo le modalità indicate nel calendario regionale (Delibera Giunta Regionale n.571/2015
  • a tutti i ragazzi di età tra 11 e 20 anni ovvero dagli 11 anni compiuti al compimento dei 20 anni-,  non vaccinati in precedenza  o già vaccinati nell'infanzia (richiamo). Ogni azienda USL ha definito le modalità per offrire attivamente la vaccinazione, cioè a chiamata diretta, tramite scuola o altro;
  • ai soggetti a rischio indiviuati nel calenadrio vaccinale regionale- Allegato 1 delibera Giunta regionale 571/2015 (Nei soggetti a rischio vi sono anche TRAPIANTATI O CANDIDATI AL TRAPIANTO, il testo di questo allegato è sempre accluso alla presente mail)

Misure temporanee di promozione della vaccinazione contro il meningococco C valide fino al 30 settembre 2016

1. Offerta gratuita della vaccinazione contro il meningococco C

  • su richiesta, alle persone di età tra 20 e 45 anni - ovvero dai 20 anni compiuti al compimento dei 45 anni - residenti  o con domicilio sanitario nell'area della Asl Toscana Nord Ovest (province di Massa e Carrara, Lucca, Pisa, Livorno) e della Asl Toscana Sud Est  (province di Grosseto, Siena, Arezzo)
  • su richiesta, alle persone dai 20 anni compiuti residenti o con domicilio sanitario nell'area dell'Asl Toscana Centro – (province di Firenze, Prato, Pistoia)
  • alle persone sottoposte a profilassi in quanto contatti di un caso di meningococco C. Queste persone sono individuate dai Servizi di Igiene Pubblica delle Aziende USL
  • alle persone che hanno frequentato la stessa comunità in cui si è verificato  un caso  di sepsi/meningite da meningococco C nei 10 giorni precedenti l'inizio dei sintomi con contatto stretto o regolare, su valutazione dell'Igiene Pubblica della Azienda USL. Per ulteriori specificazioni, il termine comunità è definito all'allegato 2 della delibera di Giunta regionale n. 571/2015
  • su richiesta, agli studenti fuori sede delle Università presenti sul territorio toscano (non residenti e privi di domicilio sanitario in Toscana), previa presentazione di un documento di iscrizione valido per l'anno in corso

2. Offerta della vaccinazione contro il meningococco C con compartecipazione al costo della spesa secondo il tariffario delle prestazioni - delibera Giunta regionale 391/2015

  • su richiesta, alle persone oltre i 45 anni di età - 45 anni compiuti - residenti o con domicilio sanitario nella Asl Toscana Nord Ovest (province di  Massa e Carrara, Lucca, Pisa, Livorno) e della Asl Toscana Sud Est  (province di Grosseto, Siena, Arezzo)
  • su richiesta, alle persone non residenti  e prive di domicilio sanitario in Toscana che frequentano in modo continuativo il territorio toscano (es. motivi di lavoro), previa presentazione della documentazione che attesti la presenza ricorrente o continuativa sul territorio toscano

La vaccinazione antimeningococco C è resa disponibile presso i servizi vaccinali pubblici territoriali – (Servizi di Igiene Pubblica e Distrettuale ), i medici di medicina generale e i pediatri di famiglia, secondo le modalità organizzative in atto nelle singole Aziende USL.

 

Fonte: Regione Toscana

 

Vedi file allegato

<-Torna Indietro