Home2021-05-27T16:27:45+00:00

Visite: 23,500

Chi siamo

Vite Odv (Volontariato Italiano Trapiantati Epatici, Rene e Pancreas – Organizzazione di Volontariato), nasce a Pisa nel 1996 dalla volontà di un gruppo di pazienti trapiantati che hanno scelto di dedicare una parte della loro forza e del loro tempo al supporto concreto di altre persone in attesa di trapianto o già trapiantate.

Visualizza il nuovo Statuto

STATUTO DELL’ASSOCIAZIONE

VITE opera grazie a personale volontario dando sostegno materiale e morale ai pazienti trapiantati e in attesa di trapianto. Lavora per agevolare la ricerca medica e per contribuire alla diffusione di una corretta conoscenza a sostegno della cultura della donazione di organi, in collaborazione con altre associazioni volontarie.

Nuovo Consiglio Direttivo 2021-2024

Presidente: Gloria Chiarini
Vicepresidente vicario: Domenico Ceccotti
Vicepresidente
: Marco D’Elia
Segretario: Pietro Ventura
Tesoriere: Marida Poli
Responsabile Pubbliche Relazioni: Eleonora Cardelli e Milena Giuffrè
Consiglieri: Chiavistelli Carlo, Di Puma Lillo, Fabbrini Massimo, Franti Anna, Frediani Egiziano, Milite Pasquale, Rossi Amerigo e Tamberi Stefania
Presidente Onorario: Lillo Di Puma

VITE è composta da tre organi principali:

  • L’Assemblea dei soci, delibera le modifiche dello Statuto, la nomina del Consiglio Direttivo, l’approvazione del bilancio e propone nuove inizative ed attività.
  • Il Consiglio Direttivo, impartisce linee guida per l’opera dell’associazione ed è formato da un minimo di tre ad un massimo di quindici soci, in carica per tre anni.
  • Il Presidente, eletto dal Consiglio Direttivo, rappresenta l’Associazione verso i terzi.

VITE offre aiuto, formazione e consulenza alle persone in attesa di trapianto. Opera anche e a fianco dei giovani, con iniziative sportive e di formazione nelle Scuole, per promuovere stili di vita corretti e Consapevolezza in merito alla Donazione degli Organi.

L’Associazione è composta da persone in attesa di trapianto, persone trapiantate e loro familiari e sono residenti in tutta Italia.

Scopri cosa dicono di noi

RASSEGNA STAMPA

Visualizza lo Statuto sociale

STATUTO DELL’ASSOCIAZIONE

Sostienici

Sostieni le iniziative di Vite Odv nelle seguenti modalità:

  • Diventa socio (con un’offerta minima di 10 euro l’anno sei dei nostri!)
  • Destina il tuo 5 per 1000 a VITE, Codice fiscale: 93035700504
  • Donazione tramite c/c postale n. 68746791
  • Donazione tramite Bonifico Bancario IBAN:   IT58L0503414028000000227736 – Intestato a VITE ONLUS – Via Paradisa, 2 –  56124 PISA
  • Offerta libera con l’acquisto dei libri scritti dai nostri soci trapiantati, visita la sezione Trapiantoteca!
  • On line con PayPal (destinatario utente info@viteonlus.it)  o Carta di Credito


5 per mille

Donare il 5×1000 è un gesto volontario e consapevole.
Non costa niente! Si tratta di una percentuale delle tue imposte che altrimenti andrà allo Stato: non c’è quindi per te alcun onere aggiuntivo.
Con il tuo 5×1000 potrai aiutarci a migliorare l’attività sul territorio, per garantire ai malati sostegno e informazione efficienti ed efficaci.

Se fai la dichiarazione dei redditi:
Utilizzare l’apposita scheda allegata allo schema di Certificazione Unica (CU) o al Modello REDDITI per Persone Fisiche
• individua la sezione “Scelta per la destinazione del 5 per mille dell’IRPEF”.
• scegli il riquadro “Sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale”.
• Firma il riquadro ed inserisci il codice fiscale 93035700504

Se non devi presentare la dichiarazione dei redditi, puoi comunque destinare il 5×1000 attraverso il CUD che dovrai consegnare in posta o in banca in busta chiusa e con la dicitura “5 per mille”.


Per le persone fisiche

La legge (80/05) dispone a proposito della deducibilità delle donazioni delle persone fisiche (privati cittadini):

Art. 14

Le liberalità in denaro (…) erogate da persone fisiche (…) in favore di organizzazioni non lucrative di utilità sociale (…) sono deducibili dal reddito complessivo del soggetto erogatore nel limite del dieci per cento (10%) dello stesso, e comunque con un massimo di 70.000 euro annui

In alternativa essi possono detrarre dall’imposta lorda un importo pari alle seguenti percentuali delle erogazioni liberali in denaro effettuato a favore delle ONLUS per un importo non superiore a € 2.065,83:

  • 19% per l’anno 2012 (unico/730 2013 anno d’imposta 2012) per le donazioni effettuate nell’anno solare 2012
  • 24% per l’anno 2013 (unico/730 2014 anno d’imposta 2013) per le donazioni effettuate nell’anno solare 2013
  • 26% per l’anno 2014 (unico/730 2015 anno d’imposta 2014) per le donazioni effettuate nell’anno solare 2014

Per le donazioni effettuate nell’anno 2015 (Unico/730 2016 anno d’imposta 2015) l’importo massimo, che per le precedenti annualità era fissato a 2.065,83, è stato portato a 30.000,00 Euro sempre con il limite della percentuale del 26%

Partner

Sito realizzato nell’ambito dell’iniziativa “Toscana Capitale della Donazione, Annualità 2018”.

× Chatta con noi!